L’angolo dello sconsiglio: MFW edition

Milano Moda Donna: l’edizione settembrina come vi avevo già anticipato mi ha lasciato non poco perplessa: il mood anni settanta che tanto mi è caro si è annacquato, e siamo tornati a cavalcare l’onda anni ’80, e attenzione attenzione: sono tornate, loro, si proprio loro: le SPALLOTTE. Io che credevo che fossero ormai una specie estinta, eccole rispuntare in passerella. E anche qui come sapete ci toccherà masticarle per un bel pò.

Ancora, troviamo il jeans Tie and Dye, i bottoni alla militare, le cinturone da piratesse, le giacche over, (ma proprio over), ruches un pò ovunque, e sempre il buongusto di Piliph Plein.

 

alberto-zambelli-rs17-0132_oggetto_sfilata_430x620
Alberto Zambelli
burani-rs17-2117_oggetto_sfilata_430x620
Burani
cavalli-rs17-1948_oggetto_sfilata_430x620
Cavalli
fay-rs17-0720_oggetto_sfilata_430x620
Fay
ferretti-rs17-0755_oggetto_sfilata_430x620
Alberta Ferretti
jil-sander-rs17-2105_oggetto_sfilata_430x620
Jil Sander
marni-rs17-0024_oggetto_sfilata_430x620
Marni
marras-rs17-0901_oggetto_sfilata_430x620
Antonio Marras
max-mara-rs17-0045_oggetto_sfilata_430x620
Max Mara
msgm-rs17-2242_oggetto_sfilata_430x620
msgm
plein-rs17-2178_oggetto_sfilata_430x620
Philip Plein

 

Share This:

Vivetta fall winter 2016

vivetta-rf16-0013_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0023_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0034_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0044_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0051_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0060_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0072_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0084_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0094_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0105_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0117_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0132_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0145_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0159_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0174_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0186_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0196_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0209_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0219_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0223_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0234_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0242_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0253_oggetto_sfilata_430x620-1 vivetta-rf16-0253_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0262_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0275_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0284_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0296_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0304_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0313_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0320_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0330_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0343_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0353_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0363_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0372_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0381_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0392_oggetto_sfilata_430x620 vivetta-rf16-0474_oggetto_sfilata_430x620

Share This:

FUORISALONE 2015

Come probabilmente saprete durante il salone del mobile a Milano si svolge la manifestazione legata al design, il Fuorisalone, che ormai è diventata un appuntamento fisso per tutti gli appassionati di design, moda e arte in generale.
Il Fuorisalone si svolge tradizionalmente in alcune zone nevralgiche di Milano, come Tortona, Brera, Lambrate. Quest’ anno sono stati messi a disposizione del pubblico bel 15 percorsi, ben 1242 eventi, e la possibilità di spaziare appunto dal design al food, dal fashion alla tecnologia.

Tra i vari eventi da non perdere la la Triennale dove trovate la  Milano Galleria, mostra curata da Marco Sammicheli per Tim. Quattro studi di design, quattro concept
di prodotto e un grosso vantaggio: ha aperto il 10 aprile e chiuderà il
2 maggio, quindi c’è tutto il tempo per incastrarla tra le altre
proposte della Design Week.
A  Ventura Lambrate. Quando siete lì, puntate verso il centro di documentazione #IdeasNoted allestito da Moleskine.
Cent’anni di Design‘, una mostra  sul design che è un viaggio che parte dall’Art Nuveau ai giorni nostri, in Piazza  Affari.

The Unexpected Welcome” è il grande evento che per la terza
volta Moooi organizza in questo luogo molto speciale: questo spazio
monumentale di 1.700 metri quadrati ospita istallazioni, fotografia, diventa un luogo surreale dove ogni cosa è possibile e impossibile insieme. In Via Savona 56.

The garden of wonders‘è un’anteprima speciale di una mostra di EXPO che ha come tema il
profumo: la fondazione BE OPEN con la rivista INTERNI hanno invitato 8
designer di fama internazionale (Tord Boontje, Fernando e Humberto Campana, Dimore Studio, Front, Jaime Hayon, Piero Lissoni, Jean-Marie Massaud, Nendo) a reinterpretare altrettanti marchi di profumo ormai scomparsi  per dimostrare che il design può diventare un punto di forza per piccole aziende da rilanciare.

In via Tortona ci aspetta  “A Journey Of The Senses”, un viaggio attraverso 3 aree tematiche
disegnate del designer francese Philippe Nigro con lo chef 3 stelle
Michelin Hajime Yoneda, un viaggio attraverso i 5 sensi che non mancherà di stupirci.

Anche Brian & Barry Building ci presenta delle novità per Fuorisalone: il marchio Künzi presenta
un evento dove gusto, design e tradizione si intrecciano in maniera
raffinata e speciale. Protagonisti una serie di oggetti per la tavola e
la cucina che grazie alla perfetta intesa tra forma e funzione
rappresentano a pieno titolo il lifestyle contemporaneo. Tra questi Big Green Egg, il barbecue Kamado, Victorinox, con la gamma di coltelli multiuso, e Berkel, le affettatrici a volano più imitate al mondo.
 

l giovane brand Segno Italiano®, che da qualche anno promuove la
cultura del prodotto artigianale italiano, rinnova la sua partnership
con il noto stilista sardo Antonio Marras, presentando in
occasione della design week 2015 un progetto espositivo curioso e
visionario, che prende a prestito il titolo dal primo romanzo di
Calvino, “Il Sentiero dei Nidi di Ragno”. Si tratta di una
suggestiva installazione popolata da preziosi cesti intrecciati e
graziosi uccelli in volo, a metà strada tra sogno e favola.Al circolo Marras, via Cola di Rienzo 18.


Ma oltre a tutto questo c’e molto di più, non dimentichiamo gli aperitivi e i locali per mangiare o gustare un drink tra un evento e l’altro, e si sa in questi casi un drink tira l’altro e non si sa poi bene come da quella che doveva essere una  visita culturale si finisce tutti  ubriachi…..

Buon Fuorisalone!

Per maggiori info visitate il sito o  il Facebook del fuorisalone

Share This: