do you know Gaia, trussardi & Elle event

 Giovedì scorso ho avuto la possibilità di  partecipare all’ evento ‘do you know Gaia’, che si è svolto nel negozio di Trussardi in Galleria San Carlo a Milano, dove oltre a presentare la collezione di debutto di Gaia Trussardi, il Dj set e l’aperitivo c’era la possibilità di incontrare di persona Gaia stessa.
L’unica pecca è che un evento del genere muove ovviamente molto pubblico, quindi è stato difficile districarsi tra la folla e fare delle foto accettabili. Ho fatto comunque del mio meglio e spero lo apprezzerete!

Ma prima della Gallery, una ripassata sulla casa di moda Trussardi, fondata nel 1911 dal pellettiere Dante Trussardi, nasce come azienda per la produzione di guanti pregiati, apprezzati perfino dai reali inglesi.
Nel 1970 subentra alla direzione della azienda Nicola Trussardi, nipote di Dante, che ampia la produzione anche a accessori come valigie, borse e giacche di pelle. Nel 1983 viene lanciata la prima linea di abbigliamento pret-a-porter con la sfilata Donna al Teatro, tenutasi alla Scala di Milano, che ottiene un enorme successo. Ed è negli anni ’80 che Trussardi appunto conosce il suo maggiore successo, il marchio è sinonimo di classe ed eleganza made in Italy al punto tale che il brand firma anche  gli interni delle Alfa Romeo e dei velivoli DC9 dell’Alitalia.

Dal 2002,
l’amministrazione dell’azienda, che presenta numerose collezioni di
successo ed ha in programma di aprire altri ottanta negozi nel mondo tra
il 2013 ed il 2016, è in mano a Beatrice Trussardi, mentre sua sorella
Gaia Trussardi ne è la direttrice creativa.
Per il sui debutto in passerella Gaia Trussardi si è inspirata alla Los Angeles di David Lynch, la femminilità classica del Brand diventa pericolosa, avventurosa, pronta per qualsiasi situazione.

la mia amica elena dal blog http://thelittledreamerbyep.blogspot.it/

Perfumes O’driu

Mattia di InsaneInside

Gaia Petrizzi di TupiTupi design

chi spunta nello specchio dietro le cinture?

Alcune immagini dalla passerella della collezione:

Share This:

Valentina Brugnatelli e Klaire: il richiamo della natura si fa gioiello.

Valentina Brugnatelli, nata in Italia e crescita in Svizzera, studia fashion design a Parigi e comincia a lavorare come designer di accessori per diversi brand. La stilista lavora a Ginevra e si muove tra Milano e Parigi, e forse è questo calderone di influenze, il rigore svizzero, il romanticismo francese e l’alta moda italiana a rendere il suo lavoro così intenso.

Per questa collezion PE 2014, si ispira a alle stampe tessili dell’architetto Franck Josef, e crea gioielli che sono frutti, grappoli succosi, nei colori tenui del lavanda rosa cipria e giallo, e oro naturalmente. Le forme rimangono architettoniche, ma non rigorose, più femminili.Sono gioielli che si adattano benissimo a molti stili, sia formale che per il tempo libero, o anche per una serata importante.
I materiali sono resine, pietre semi-preziose, lacche,e  Swarovski a rendere più splendenti le creazioni.

Parlando invece di Klaire Paik, è una designer Italo Coreana, con base  a Vicenza, ma è una viaggiatrice di vocazione. nei suoi gioielli porta tutta la sua passione, e crea accessori adatti a ogni tipo di donna, classici e divertenti, ma sempre progettati e realizzati con altissimi standard.
Proprio ai suoi viaggi si ispira la sua collezione PE 2014, con richiamo alla giungla, ai paesaggi esotici, e i materiali sono ottone e bronzo, cristalli, quarzi e zirconi, dorature e rodiature. Davvero il necessario per risvegliare la tigre che è in  noi!

Share This:

O’STORE ROCHAS PARIS EVENT

Venerdì scorso, il 21 marzo, presso il bellissimo negozio O’Store si Parma di cui vi ho già parlato qui e qui, si è svolta la presentazione con tanto di modelle dalla collezione PE 2014 di Rochas Paris.
La famosa casa di moda nasce in Francia nel 1925. Diventa noto nel 29 per i suoi completi da tennis, e le sue creazioni diventano le favorite delle ‘flappers’ parigine.
Negli anni ’40 introduce l’abito senza spalline con corsetto, precorrendo Dior che lo rifarà nel ’47.
Negli anni ’60 crea il famoso profumo Madame Rochas.
Ma tornando a noi, questa collezione è disegnata da Marco Zanini, e sarà l’ultima disegnata da lui, che andrà a disegnare per Schiaparelli, e la collezione FW 14-15 sarà  infatti di Alessandro dell ‘Acqua.
Vi lascio alcuni scatti dell’evento:

E alcune immagini della collezione dalle sfilate parigine:

Share This: