Teddy girl fashion style: who want to be a rebel?

Negli anni ’50 nasce il movimento dei Teddy Boy, il primo vero e proprio movimento giovanile che possa definirsi ‘sottocultura’. Il movimento dei Teddy Boy, che nasce a Londra per diffondersi presto in tutta l’Inghilterra, era legato al mondo del Football, delle risse e dell’altro tasso alcolico. La musica è il Rock and Roll che viene dagli Stati Uniti, ed è sicuramente il manifesto di una gioventù che si ribella ai valori delle passate generazioni.

Le Teddy girl erano le ragazze che seguivano il movimento, e il loro look era aggressivo, vagamente Tomboy, innovativo e molto glam, tanto che ritroviamo tracce di questo stile in tutti gli anni a venire. Blazer, pantaloni maschili e camicie bianche, e una grinta da vendere.

Share This:

Blow up e lo spirito della ‘Swinginlondon’ attraverso gli occhi di Antonioni

Era il 1966, gli anni della famosa Swingin’London, delle modelle in cortissimi abitini, colori sgargianti, della moda del color bloc, forme ad A e frangette sbarazzine.

Un mondo in cambiamento, una gioventù inquieta e annoiata, quella fotografata da Antonioni in questa pellicola. Antonioni è un regista particolare, i suoi film non sono mai facili, io tendo a dire che i ti lasciano sempre con una sensazione di inconcludenza, ma di certo nessuno meglio di lui sa evidenziare il vuoto in cui  i rapporti umani si dissolvono, sia quelli tra uomo e donna ma anche i rapporti in generale, la superficialità in cui spesso la nostra vita si lascia scivolare.

Ma se il film di per sè è comunque interessante da vedere, lo è a maggior ragione se amate la moda. Il protagonista del film è propio un famoso fotografo di moda, e ci sono dei camei delle più famose modelle del tempo, da Veruska Von Lendhorff che interpreta se stessa, Jill Kennington, Melany Hampshire, Gillien Hills, per non dimenticare un’esordiente Jane Birkin e Vanessa Redgrave giovanissima in un perfetto London look con camicia a scacchi e gonna di jeans a vita alta. Assolutamente da copiare.

 

 

blow up poster

blow up
Jane Birkin, David Hemmings
blow up
Vanessa Redgrave

 

 

david Hemmings & Veruska
blow up
David Hemmings
il famoso ‘amplesso fotografico tra Hemmings e Veruska

Share This:

Come un gangster anni ’30

Nella bellissima cornice di Villa Signorini a Ercolano, una villa del XVIII secolo che è adesso sede dell’hotel 4 stelle, abbiamo trascorso qualche giorno in visita alle terre partenopee, e abbiamo colto l’occasione per scattare qualche foto nel magnifico giardino dell’Hotel.

Ho voluto indossare un outfit dal sapore un pò maschile, con pantaloni  Essential con doppia piega e gamba ampia, che richiamano subito i gangster degli anni 30. Una camicia vintage anni settanta e un paio di pump in vernice di Zara completano il look.

Come borsa, una vintage bag in velluto, che è stato grande protagonista delle  sfilate Autunno Inverno soprattutto  negli accessori.

Un outfit contemporaneo ottenuto mischiando nuovo e Vintage, i toni sono quelli dell’autunno, i brown e l’avorio dei pantaloni si sposano e rendono il tutto elegante ma disimpegnato.

 

dscf2765

 

dscf2766

 


dscf2773

 

dscf2776

 

dscf2779

 

 

dscf2795

 

dscf2796

 

dscf2821

 

Trouser: Essential (you can get @ Casa Clarita shop, Collecchio)

Blouse: vintage  (@ flamingobeack boutique, Parma)

Shoes: Zara

Bag: vintage

Sungasses: Rayban

All photos are from Nara Zafferri

Share This: