Sotto i 50 euro: cheap and chic summer edition

Estate: c’eccaldo.

Siamo sempre tutte sudate e appicicaticce, e non capita tanto di rado di doverci cambiare di abito due o tre volte al giorno, e giù lavatrici come se non ci fosse un domani.

Come saprete non sono una grande fan del fast fashion, ma in questa particolare stagione abbiamo bisogno di capi semplici da portare e semplici da lavare.

Ma siccome giammai vorremmo essere sciatte e trascurate, ecco un piccolo vademecum per essere chic con abiti easy e tutti rigorosamente sotto i 50 euro.

Come non essere sciatte ma fresche sotto i 50 euro

La nostra grande amica è la maglina di cotone, sia a coste che liscia: gonne lunghe, gonne midi, canotte e magliette larghe e fresche, abitini a canottiera lunghi e corti, righe marinaresche e pois, oppure tinta unita anche all white.

Comodi pantaloni larghi cropped, in cotone leggerissimo, o abitini a fiori con volan, er chi osa anche shorts, ma se siete in città rigorosamente a metà coscia, quelli bordo chiappetta lasciamoli alle teen ager!

ESPRIT un marchio da tenere d’occhio

Il marchio Esprit da tempo ci regala un look fresco e giovane, sempre al passo con i trend di stagione e a prezzi equi. Il suo sito ecommerce è veloce e facile, e trovate anche un bello spazio dedicato ai saldi. Ho selezionato per voi alcuni capi che cadono proprio a fagiolo, per prezzo e comodità, ma se vi interessa troverete sicuramente molto altro da mettere nella wish list.

Ed ecco così dalla gonna a microrighe,(qui) il top con inserti di mobido pizzo, (qui)alla gonna lunga asimmetrica in morbido jersey (qui) che abbinate con tutto!

E poi  la camicia smanicata a quadretti vichy,(qui) stupenda con un paio di shorts bianchi, e i morbidissimi pantaloni palazzo in cotone.(qui)

E tanto per gradire ecco alcune altre proposte trovate qua e là nel web sempre al di sotto dei 50 euro.

TOPSHOP
TOPSHOP
TOPSHOP
collectif
collectif

 

 

Share This:

Haute Couture: Paris Spring Summer 2017

Armani Prive Paris Haute Couture Spring Summer 2017 January 2017
Armani Prive Paris Haute Couture Spring Summer 2017 January 2017
Chanel Paris Haute Couture Spring Summer 2017 January 2017
Elie Saab Haute Couture Spring Summer 2017 Paris January 2017
Dior Paris Haute Couture Spring Summer 2017 January 2017
Dior Paris Haute Couture Spring Summer 2017 January 2017
Dior Paris Haute Couture Spring Summer 2017 January 2017
Armani Paris haute couture
Paris haute couture Gaultier
Paris haute couture Gaultier

 

 

Paris Haute Couture Givency
Paris Haute Couture Givency
Paris Haute Couture Givency
Paris Haute Couture Margela
Paris Haute Couture Margela
Paris Haute Couture Margela
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Valentino
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Valentino
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Valentino
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Vicktor & Rolf
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Chanel
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Dior
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Dior
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Dior
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Schiaparelli
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Giambattista Valli
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Giambattista Valli
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Giambattista Valli
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Elie Saab
Paris Haute Couture Spring Summer 2017 Elie Saab

 

 

All images are from Pinterest

Share This:

Teddy girl fashion style: who want to be a rebel?

Negli anni ’50 nasce il movimento dei Teddy Boy, il primo vero e proprio movimento giovanile che possa definirsi ‘sottocultura’. Il movimento dei Teddy Boy, che nasce a Londra per diffondersi presto in tutta l’Inghilterra, era legato al mondo del Football, delle risse e dell’altro tasso alcolico. La musica è il Rock and Roll che viene dagli Stati Uniti, ed è sicuramente il manifesto di una gioventù che si ribella ai valori delle passate generazioni.

Le Teddy girl erano le ragazze che seguivano il movimento, e il loro look era aggressivo, vagamente Tomboy, innovativo e molto glam, tanto che ritroviamo tracce di questo stile in tutti gli anni a venire. Blazer, pantaloni maschili e camicie bianche, e una grinta da vendere.

Share This: