moda mare 2018: l’angolo dello sconsiglio swimwear 2018 edition

Moda mare 2018

Ragazze, ragazze mie, proprio non ci siamo!!

Lo so, è arrivata l’estate e tutte pronte a sfoggiare i nostri nuovi costumi da bagno, a volte già acquistati in giugno, a volte strappati a prezzi ribassati nei saldi. tinta unita, due pezzi, interi, fantasia palme o gattini, nella moda mare 2018 ce n’è proprio per tutti i gusti.

Evviva evviva. NO. Fermo restando che poche di noi sfoggiano un fisico da Pamela Anderson ai tempi di Baywatch, e che a volte i nostri tentativi di dieta non hanno sortito i risultati sperati, nessuno ci vieta anche con le nostre rotondità di goderci il nostro ambito posto al sole. MA, attenzione, nel costume come per l’abito cerchiamo di essere realiste e non commettere errori irreparabili.

La scelta del costume adatto a noi

Come per tutte le scelte che riguardano l’abbigliamento, si deve partire prima di tutto da un esame della propria fisicità, e comprare in base a quello, non in base a entusiasmi momentanei: se per esempio avete due bronze della quinta di reggiseno naturali, anche se siete nel fiore degli anni, NO al costume a fascia o al triangolo: non ci state dentro neanche se vi votate a sant’Antonio! Quindi in occasione dei saldi investite qualcosa in un costume con pezzo di sopra rinforzato fatto per benino, che vi sostenga anche quando passeggiate sul bagnasciuga.

Se per contro siete delle tavole da windsurf, allora si al triangolino o alla fascia, inutile acquistare dei pezzi di sopra imbottiti che bagnati peseranno mille chili e se non state attente quando vi muovete rischiano di mostrare la ‘pochezza’ che li riempie! avete la fortuna di avere un seno che non si muove, approfittatene!

Se poi non avete un fondoschiena da sudamericana senza neanche l’ombra di un buchino di cellulite, lasciate stare la brasiliana…. meglio un bel pezzo di sotto che copra un pò  di più, vi abbronzate lo stesso e state meglio.

E poi un discorso spinoso….avere più di 55 anni? siete in forma? non lo siete? In ogni caso :costume intero. Niente bikini. Costume intero, la vostra pancia anche se è piatta non è comunque più da mostrare. E non sento né se né ma.

Più che la prova costume, la prova del costume

Insomma, quello che voglio dire è che nessuno è perfetto, e non siamo obbligate a essere tutte pronte alla prova costume, ma almeno la prova costume fatela nel camerino quando lo acquistate. E siate oneste con voi stesse.

Parah
Mara Hoffman
Solid Stripes
Mara Hoffman
Diane Von Furnstenberg

Share This:

vintage afro style: dai Black Panther ai papponi

Ho recentemente guardato la serie The Deuche- la via del porno, serie HBO ambientata negli anni settanta proprio del quartiere omonimo di New York.

Tra bar malfamati, mafiosi, polizia corrotta, papponi e prostitute si snocciolano le storie dei nostri protagonisti, James Franco e una strepitosa Maggie Gyllenhaal su tutti. Ma il telefilm è ricco di personaggi minori di interesse, sia per le caratteristiche che li contraddistinguono, sia per la cura degli abiti.

the deuche poster

Consiglio assolutamente la visione, soprattutto se come me avete una predilezione per la moda anni settanta New York style. E un particolare alla moda dei neri, che in quegli anni aveva delle connotazioni molto precise. I Black Panther e i loro turtleneck neri, e l’immancabile pettinatura afro a casco erano gruppi di rivolta armata per i diritti dei neri, e il loro forte look ha condizionato l’immaginario di molti registi contemporanei, primo tra tutti Quentin Tarantino.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Panthers listen to Huey Newton give a radio talk during Bobby Seale’s trial. Man with cane is Tim Thompson, a leader of the New Haven office. May, 1970

Share This:

shopping invernale: must have dell’inverno 2017

CAMBI DI STAGIONE

Come tutti gli anni l’inverno ci sorprende da un momento all’altro: ieri c’erano 25 gradi oggi ce ne sono 12….

L’unica cosa positiva è che all’improvviso abbiamo un’ottima scusa per fare shopping senza sensi di colpa! Già, il nostro cambi di stagione ci ha rivelato delle gravissime lacune nel nostro guardaroba invernale, ergo: non abbiamo niente da metterci!!!!

Must have autunno inverno 2017

Ma prima di sperperare in nostro denaro in acquisti compulsivi e spesso inutili, meglio stilare una lista di quello di cui non possiamo proprio fare a meno:

Primo fra tutti il capospalla: quest’anno più che mai largo al paltò o alla giacca lunga: meglio se nei colori polverosi come il grigio/azzurro o il rosa cipria. Se proprio non è la vostra, optate per il cammello o il grigio perla. Mi raccomando però, se decidete per l’acquisto del cappotto, che sia di lana e anche abbastanza pesante, non fatevi tentare dai soprabitini leggeri solo perchè magari hanno un prezzo conveniente. Un bel cappotto di lana vi terrà calde, eleganti e non passa mai di moda.

VALENTINO
PALTO’
KARL KAPP
SPRUNG
ACNE
ZARA

Un abito di lana deve assolutamente entrare nel vostro armadio: che sia un maglione a collo alto, da portare con calze coprenti e stivali, o un abito a tubo da portare con la cintura lungo al ginocchio. Potete andare sul classico nero da spezzare con accessori bordeaux, un trend tipico di questo inverno, o tentare un color ciclamino o un palerose, o andare sui toni del verde oliva o bosco.

MISSONI
LEMAIRE
JOSEPH
ALEXANDER MCQUEEN
MAISON MARGIELA

Un paio di stivali  over the knee. Meglio se scamosciati e morbidissimi. Li metterete con l’abito di cui sopra, ma anche con le gonne di lana, lunghe al ginocchio, o con la mini di ecopelle e le calze coprenti colorate.

TOPSHOP
ZARA

 

Vi serve assolutamente un capo in tweed di lana. Un paio di pantaloni vita alta linea molto eighties, o una gonna midi o pencil sotto il ginocchio, scegliete voi.

 

MAISON MARGIELA

.

 

ROCHAS
RAEY
NATASHA ZINKO
GUCCI

 

E naturalmete un maglione panna in lana grossa. Va bene a collo alto meglio se cropped, da abbinare a pantaloni e gonne a vita alta.

STELLA MC CARTNEY
LAMAIRE
THE ROW

Su su che aspettate, via a fare shopping!

 

 

Share This: