la dieta per affrontare l’inverno (con l’aiuto degli integratori)

E’ finalmente arrivato l’inverno, le giornate si sono accorciate e noi vorremmo passare il nostro tempo sul divano con una tazza di caffè e il pannetto sulle ginocchia.

Ma aimè, almeno che non abbiate più di 70 anni direi che la nostra vita  frenetica non ce lo concede, quindi con il freddo abbiamo bisogno di una marcia in più per affrontare le giornate.

Come sempre l’aiuto ci viene dall’alimentazione. Le verdure invernali sono ricche di antiossidanti, ferro e tutte quelle vitamine che ci servono per combattere gli effetti del freddo, sia per quel che riguarda la nostra pelle che per la nostra salute.

53922

Cosa mettere in tavola quindi in inverno? Cavolo, cavolfiore, broccoli, cavolo nero sono ricchi di antiossidanti, carciofi, asparagi, bietole sono ricchi di ferro più della carne, anche aglio e cipolla sono ottimi per il sistema urinario.  Le spezie, come curry, paprica e peperoncino, sono fonti di acido acetilsalicilico, un importante principio attivo antinfiammatorio. Inoltre le spezie hanno un’azione vasodilatatoria che favorisce la sudorazione e la stabilizzazione della temperatura corporea. Un’altra buona abitudine è usare il limone per condire le pietanze in quanto facilita l’assorbimento del ferro presente negli alimenti, che a sua volta potenzia le difese naturali contro raffreddore, mal di gola e tosse.

Il finocchio sia crudo che cotto è ricco di vitamine e ha un’azione sgonfiante per la pancia.

L’avocado, che non è un prodotto nostrano, è comunque un valido apporto di grassi buoni, quindi apporta in dosi corrette nutrimento alla nostra pelle e ai nostri muscoli. Se fate molta attività fisica consiglio almeno di consumarne uno alla settimana, in insalata o come preferite.

Non dimenticate che una facile soluzione per la sera sono le zuppe, sia i minestroni che le zuppe di cereali che sono ricche di proteine e quindi ci rinforzano e ci sostengono.

dieta-inverno-620x350

Infine le arance, che sono da sempre ricche di vitamina C e ci aiutano a tenere lontani i malanni ci stagione. Non dimenticate mai di fare colazione con un’ ottima spremuta di arancia fresca con qualche goccia di limone.

autumn-1747_640

Trovate anche in commercio, se ne sentite il bisogno, molti integratiori, alcuni di origine naturale, che possono aiutare a rinforzare il sistema immunitario. Ginkobiloba, pappa reale, Echinacea, sono i rimedi naturali più conosciuti.

In ultimo ma non meno importante, fate un paio di cicli di fermenti lattici, ne esistono in commercio anche senza lattosio, è importante per combattere i malanni avere l’intestino con le difese immunitarie al top.

E come diceva la nonna, avete messo la maglietta di lana?

 

 

Share This:

Sing Street: la recensione

Sing Street uscirà ufficialmente nelle sale Italiane il 9 Novembre, e vi consiglio caldamente di andarlo a vedere.

Sing Street è  è un film del 2016 scritto e diretto da John Carney, il regista di Once e Tutto può cambiare, dove aveva già affrontato tematiche vicine al mondo della musica.

I giovani  attori principali sono  l’esordiente Ferdia Walsh-Peelo, Aidan Gillen, Maria Doyle Kennedy e Jack Reynor.

Sing Street è ambientato nei primi anni ’80, a Dublino. i protagonisti sono ragazzini di 15 anni che vengono da famiglie disagiate, in un quartiere al limite del malfamato, dove il disagio e la disoccupazione fanno sognare una Londra sempre troppo lontana.

Conor, il giovane protagonista, si innamora di una ragazza conosciuta fuori dalla scuola, e per impressionarla dice di suonare in una band e di aver bisogno di lei per un video clip. Naturalmente non è vero, e a Conor non rimane che fondare una band sul serio in tempo record. Con l’aiuto del fratello maggiore, personaggio chiave e sicuramente uno dei più riusciti nel film, ci riuscirà davvero, in un viaggio musicale che parte dai Duran Duran, per passare dai Cure agli Spandau Ballet ai Depeche Mode, che per chi ha come me vissuto adolescente quel periodo non può che far sognare.

I vari cambi di look più o meno raffazzonati, i capelli tinti gli occhi truccati come i leader delle band del momento, sono tra le cose più spassose del film,  e non poù non ricordarci che quei ragazzi eravamo noi,  negli anni 80 nessuno può negare  di  aver cercato di assomigliare e John Taylor o a Madonna, a Cindy Lauper o a Dave Gahan.

Grazie alla musica Conor e i suoi amici, riescono a superare la difficoltà di un mondo adulto che li ignora, e che quando non li ignora li prende a calci, la musica è il riscatto, è la via di uscita, l’unico modo di affrontare con il sorriso una vita altrimenti troppo dura da sopportare. Il film ci strappa una risata dopo l’altra, il sorriso difficilmente abbandona le nostre labbra durante la visione, perchè malgrado tutto i ragazzi ce la fanno, suonano e cantano come se non ci fosse altro al di fuori, e ci ricorda che se siamo sopravvissuti all’adolescenza, spesso è stato solo grazie alla musica.

L’album della colonna sonora è stato pubblicato dalla Decca Records il 18 marzo 2016. La lista delle canzoni che la compongono è la seguente:

  1. Rock N Roll Is A Risk (Dialogue) – Jack Reynor
  2. Stay Clean – Motörhead
  3. The Riddle Of The Model – Sing Street
  4. Rio – Duran Duran
  5. Up – Sing Street
  6. To Find You – Sing Street
  7. Town Called Malice – The Jam
  8. In Between Days – The Cure
  9. A Beautiful Sea – Sing Street
  10. Maneater – Hall & Oates
  11. Steppin’ Out – Joe Jackson
  12. Drive It Like You Stole It – Sing Street
  13. Up (Bedroom Mix) – Sing Street
  14. Pop Muzik – M
  15. Girls – Sing Street
  16. Brown Shoes – Sing Street
  17. Go Now – Adam Levine

Come curiosità, l’attore che interpreta il padre è Aidan Gillen, il ‘Ditocorto’ di Game of Thrones.

1232

sing street

singstreetimage-

sing street

sing street poster

Share This:

HALLOWEEN: SCARY VINTAGE PHOTO

Come ogni Halloween, il mio modo per festeggiare è spaventarvi tutte con queste immagini della notte delle streghe come la festeggiavano nella prima metà del 1900. Maschere fatte in casa, ricavate da zucche o da vecchi abiti, fatte in cartapesta o cartone, con risultati davvero…’terrificanti’!!

TRICK OR TREAD?

 

0ce37145d2a42c5d085025b55d743d91

vintage halloween

Vintage Halloween costumes are creepy.

vintage halloween

vintage halloween

vintage halloween

vintage halloween

vintage halloween

vintage halloween

vintage halloween

vintage halloween

vintage halloweenù vintage halloween

vintage halloween

d480e89d30ecdbc0f061cbad70ddb5c5

eb6cd705105e742306ab2bf67d37a8f4

 

Share This: